Lo stress al pronto soccorso veterinario va in entrambi i modi

(Credito immagine: Getty Images)

È sempre stressante portare un animale domestico al pronto soccorso. Dovrei sapere, avendolo fatto numerose volte nel corso degli anni, per tutto, dall'ipoglicemia alla congestione cuore fallimento. Ma ti sei mai chiesto com'è dall'altra parte? Non può essere facile vedere animali con ferite devastanti o malattie gravi giorno dopo giorno, notte dopo notte. In che modo i veterinari e i tecnici del pronto soccorso affrontano lo stress del loro lavoro?

L'umorismo della forca è un modo. La maggior parte dei proprietari di animali domestici probabilmente non apprezzerebbe le battute che potrebbero sentire se fossero una mosca sul muro nelle aree di trattamento, ma l'umorismo nero è una strategia comune e solitamente efficace per alleviare le pressioni di un lavoro stressante.





'L'umorismo è un meccanismo di difesa e lo utilizziamo molto al pronto soccorso', afferma Tony S. Johnson, assistente professore clinico presso Purdue University College of Veterinary Medicine .

Gli studi dimostrano che avere un senso dell'umorismo riduce gli effetti dello stress in diversi modi. L'umorismo può aiutare il caregiver a sfidare i pensieri autodistruttivi o fornire la distanza da una situazione stressante. Secondo uno studio del 1990, i soccorritori affermano che li aiuta a concentrarsi sul compito da svolgere piuttosto che sulle proprie emozioni.

Una pelle spessa e la capacità di compartimentare le emozioni sono altrettanto essenziali per il set di abilità di un veterinario di pronto soccorso quanto l'abilità chirurgica, il multitasking e un buon comportamento da compagnia.



'Penso che se riesci a prendere le distanze, puoi funzionare meglio professionalmente', dice Johnson. 'In quei casi in cui vengo coinvolto emotivamente, sono meno efficiente.'

'Essere il migliore' è un'altra tecnica adottata da persone in questo campo. Chi non lo riconosce da programmi televisivi comeCasaoGrey's Anatomy?

'Alcune persone diventano semplicemente il miglior medico possibile', dice Johnson. 'Lo usano come uno scudo in modo che possano sapere che hanno fatto del loro meglio e possono dire 'Non credo che nessuno avrebbe potuto salvare quel paziente''.



Non tutti sono tagliati per questo tipo di lavoro. Lo stress del lavoro li elimina o li induce ad affrontarlo in modi distruttivi.

'Se vedi un caso particolarmente orribile e sei un relitto e non riesci a funzionare, o non andrai avanti con quel percorso di carriera, o la prossima volta non ti lascerai coinvolgere così tanto ', Dice Johnson. 'Scherzo sempre sul fatto che il mio cuore sia una piccola cosa nera raggrinzita perché ho visto così tanto inferno nel corso degli anni.'

Alcuni seguono una distruttiva via di fuga. Si rivolgono alla droga e all'alcol o hanno rapporti difficili, dice Johnson.

La professione riconosce che lo stress è una preoccupazione. Le scuole di veterinaria forniscono informazioni su come affrontare lo stress ed è un argomento comune alle conferenze veterinarie e nelle pubblicazioni veterinarie.

Alla fine, il tempo e l'esperienza fanno la loro magia. Imparare a gestire lo stress è un'abilità, proprio come qualsiasi altra che sviluppa un veterinario.

'Devi solo trovare ciò che funziona e ciò che non funziona', dice Johnson.