Gatto con esigenze speciali: Anka

Quando Anka è stato investito da un'auto a Istanbul, in Turchia, questo felino dagli occhi verdi dall'aspetto sontuoso con un viso dolce ed espressivo ha subito un'orribile lesione alla colonna vertebrale che lo avrebbe lasciato in uno stato di paraplegia.

Ora, dopo aver intrapreso un viaggio di 5.000 miglia, si sta riprendendo al Tabby's Place santuario nel New Jersey mentre inizia un nuovo viaggio verso una casa per sempre.





(Credito foto: Rebecca Wolf.)

Dopo il suo incidente mortale, Anka è stata trovata da una coppia di passanti di buon cuore che hanno tentato di organizzare un intervento chirurgico per il gatto a Istanbul. Ma fu subito deciso che sarebbe rimasto paralizzato per tutta la vita.

(Credito foto: Vance Chiara.)

Imperterriti, i soccorritori di Anka si sono messi in rete con gli amici a Manhattan, New York City, e hanno escogitato un modo per trasportarlo all'estero nel tentativo di visitare uno specialista neurologo felino. Anka fece i bagagli, prese il passaporto e iniziò il suo viaggio transatlantico, ma all'arrivo fu purtroppo confermato che non sarebbe mai più stato in grado di camminare.

A questo punto del racconto di Anka, è entrato nel radar di Tabby's Place, un santuario per gatti a Ringoes, nel New Jersey, che si occupa di aiutare 'i gatti salvati da situazioni senza speranza'.



(Credito immagine: Shannon Kirkman.)

Dopo essere atterrato a Tabby's Place, Anka ha dimostrato di essere una gatta gioiosa con quella che il direttore dello sviluppo Angela Hartley chiama 'un tipo inaffondabile di felicità'. Aggiunge che Anka si occupa di cercare coccole, cacciare cibo umido e inseguire il suo giocattolo di piume.

(Credito immagine: Shannon Kirkman.)

Nonostante fosse paraplegico, Anka ha escogitato un modo per rimanere mobile trascinandosi con le zampe anteriori. Si è iniziato a parlare di equipaggiarlo con un carrello di mobilità su misura, ma, come dice Angela, 'Abbiamo scoperto che i gatti paralizzati sono spesso in grado di spostarsi in modo più agile e felice da soli'.

(Credito immagine: Shannon Kirkman.)

Mentre viene presa una decisione sulle ruote di Anka, si sta preparando per potenziali applicazioni di adozione. Anche se, come avverte Angela, il suo stato paraplegico significa che non può svolgere da solo i suoi doveri quotidiani nella lettiera.



'I suoi adottanti dovrebbero essere disposti a imparare come esprimere la sua vescica e intestino, e di farlo fedelmente tre volte al giorno', dice. 'Ma la maggior parte delle famiglie che hanno adottato i nostri gatti paraplegici nel corso degli anni sono state persone normali che si sono semplicemente innamorate di questi animali speciali e hanno imparato a prendersi cura di loro'.

(Credito immagine: Shannon Kirkman.)

Mentre Anka aspetta la sua casa per sempre, puoi dargli una mano sponsorizzazione il recupero di questo trapianto transatlantico a Tabby's Place.