La città spagnola concede i diritti umani a cani e gatti

spagna-cat

(Credito fotografico: Shutterstock)





Il Città spagnola di Trigueros del Valle ha solo 330 persone circa, ma sono persone che amano i loro animali. Il consiglio comunale ha votato all'unanimità per definire cani e gatti come 'residenti non umani', il che conferisce loro diritti simili agli esseri umani nel loro comune.

Il nuovo atto è in gran parte mirato alla corrida e vieta qualsiasi azione che provochi la mutilazione o la morte di residenti non umani. Non è chiaro se questo si estenda o meno al far addormentare un animale domestico come atto di compassione, poiché non ci sono precedenti per questo.

Il sindaco della città, Pedro Perez Espinosa, afferma che il suo dovere è quello di rappresentare non solo i residenti umani, ma i residenti dell'intera città. Cani e gatti inclusi. I gruppi per i diritti degli animali non potrebbero essere più felici sul verdetto. Siamo a favore di coloro che riconoscono quanto siano importanti anche i nostri familiari pelosi!