Affidamento congiunto dell'animale domestico della famiglia?

Il programma delle visite di un animale domestico funziona in modo simile a quello di un bambino, comprese le spese finanziarie. (Credito immagine: Getty Images)

Quando stai attraversando un divorzio, le emozioni sono ai massimi storici, anche quando la separazione è amichevole. Per quelli di noi con animali domestici, la decisione dipende da chi prende l'animale domestico o gli animali domestici.

Molti di noi pensano ai nostri animali domestici come ai nostri figli. In caso di divorzio, i nostri cani, gatti, cavalli e altri animali domestici sono considerati proprietà personale.





'In un divorzio, gli animali domestici devono essere assegnati come parte della divisione della proprietà e quindi di solito andranno a un coniuge o all'altro', afferma Charla Bradshaw, avvocato di diritto di famiglia e Azionista amministratore di Denton . “Tuttavia, i coniugi possono scegliere di comproprietà dell'animale domestico in futuro e creare un programma di visite per l'animale. Abbiamo eseguito questi ordini e funzionano davvero molto bene '.

Il programma del tuo cane spesso funziona come il programma delle visite di un bambino e include anche la copertura delle spese finanziarie. 'Quando i coniugi sono proprietari di un animale domestico, dobbiamo provvedere alle spese relative all'animale', ha detto Bradshaw.

La legge

Bradshaw consiglia che, poiché gli animali domestici sono considerati proprietà personale, possono sorgere controversie sul fatto che l'animale sia di proprietà separata di uno dei coniugi o di proprietà della comunità. La proprietà separata può essere acquisita tramite dono, eredità o se la proprietà era di proprietà alla data del matrimonio. La proprietà separata non può essere divisa da un tribunale. I coniugi possono discutere se l'animale domestico fosse un 'regalo' o se i coniugi abbiano acquistato l'animale insieme, rendendo la proprietà della comunità dell'animale domestico soggetta ad essere assegnata a uno dei coniugi o all'altro.



Un recente sondaggio condotto da American Academy of Matrimonial Lawyers ha scoperto che il 25% dei suoi 1.500 membri ha notato un aumento dei problemi di custodia degli animali domestici.

'I tribunali hanno dovuto determinare non solo chi riceve l'animale, ma se una delle parti ha il diritto di vedere l'animale dopo la rottura del matrimonio', ha detto Bradshaw. 'Identificare il miglior interesse dell'animale domestico in un caso di divorzio può garantire che l'animale venga adeguatamente curato dopo il divorzio.'

Gli avvocati divorzisti possono fornirti i migliori consigli su come organizzare i diritti di visita in modo che entrambi possiate trascorrere del tempo con il vostro animale domestico.