Lo sforzo di ricerca globale riunisce la famiglia di rifugiati con il loro gatto smarrito dopo quattro mesi

Potresti aver visto un file Van turco con il nome di Dias sui social media o anche nei rapporti di notizie globali di recente. Dias è un gatto che si è separato dalla sua famiglia di rifugiati diversi mesi fa. È stato attraversando la Grecia con un gommone , ma durante l'atterraggio, era spaventato e scappato. La famiglia ha passato ore a cercare il gatto con l'aiuto di volontari, ma non è stato trovato da nessuna parte, quindi hanno dovuto andare avanti senza di lui.

Pochi giorni dopo, il gatto è stato trovato vagare da un bar, ed è stato prelevato da due volontarie di nome Michelle Nhin e Amy Shrode. Non sapevano a chi apparteneva il gatto, ma le famiglie di rifugiati spesso devono pagare un prezzo enorme per trasportare gli esseri umani, figuriamoci gli animali domestici. Quindi sapevano che il gatto sarebbe mancato alla sua famiglia. Hanno deciso di mandare Dias a vivere con una famiglia affidataria a Berlino, dove si stabiliscono molte famiglie di rifugiati.

Ma i volontari volevano ancora trovare la famiglia del gatto scomparso. Così hanno avviato una campagna con volantini tradotti in arabo. La storia è stata ripresa da testate giornalistiche di tutto il mondo e, infine, un giornale locale norvegese ha rintracciato una famiglia di rifugiati che era fuggita da un Iraq devastato dalla guerra e si era stabilita in Norvegia. La famiglia ha riconosciuto il gatto come il loro amato Kunkush, che è il vero nome di Dias. Hanno avuto una conversazione su Skype con la famiglia adottiva e Kunkush ha riconosciuto le voci provenienti dal computer. Infine, Kunkush è stato inviato in Norvegia e si è riunito alla sua famiglia, quattro mesi dopo la sua scomparsa. La famiglia lo ha accolto con lacrime e abbracci felici. Adoro quando una storia ha un lieto fine!

Sei stupito che la famiglia di Kunkush sia stata ritrovata? Sei contento che lo sforzo di ricerca sia stato ripagato? Fateci sapere nei commenti qui sotto!

Articolo correlato:

Cat Lost In Japan Tsunami 2011 Finalmente torna a casa