I primi soccorritori si addestrano per salvare animali domestici

In una gelida giornata di febbraio, a Minnesota il pompiere e la sua famiglia hanno messo Bart , il loro bambino di 13 anni Puntatore tedesco a pelo corto , nella lavanderia di casa loro prima di partire per le commissioni. Bart normalmente trascorreva il suo tempo all'aperto, ma a causa della sua età e delle condizioni simili a una bufera di neve, pensavano che sarebbe stato più sicuro e più a suo agio all'interno.

Durante la loro assenza, il cercapersone del vigile del fuoco è scattato. Sullo schermo scorreva il suo indirizzo. Ha chiamato il suo dipartimento, dicendo: 'Non mi importa della mia casa o delle mie cose, ma devi portare Bart fuori di casa'.





Quando è stato trovato, Bart aveva il naso sotto la presa d'aria, nel vano tentativo di respirare aria fresca. Non rispondeva e i vigili del fuoco non avevano l'addestramento o l'attrezzatura di cui avevano bisogno per aiutarlo. Bart è morto sulla scena.

Cardiologo veterinario Janet Olson era sposato con uno dei vigili del fuoco, i quali erano tutti rattristati perché si sentivano come se avessero deluso il loro collega pompiere. Quando ha sentito la storia, è stata ispirata ad avviare un programma che avrebbe insegnato ai vigili del fuoco e ad altri primi soccorritori come aiutare gli animali che hanno incontrato durante le emergenze e i disastri.

(Credito immagine: Getty Images)

Addestramento di base al salvataggio degli animali , o BART (in memoria del cane morto quel giorno), è stata fondata in Minnesota nel 2004. L'organizzazione aiuta i primi soccorritori non solo a salvare gli animali in difficoltà, ma anche a gestirli in modo sicuro ed efficace se necessario.



Il corso di tre ore è aperto a vigili del fuoco, soccorritori, paramedici, personale delle forze dell'ordine e altri soccorritori. Sono disponibili due diverse sessioni: una per piccoli animali, una per grandi animali. Ciascuno è approvato dal Dipartimento di Sicurezza Nazionale . Il curriculum, tenuto da veterinari o tecnici veterinari appositamente formati, affronta l'importanza del legame uomo-animale, offre lezioni pratiche su manipolazione, contenzione e trasporto e insegna pronto soccorso e RCP.

'Prima di essere addestrati da BART su come gestire correttamente un animale durante un salvataggio, agivamo rigorosamente per istinto', afferma Patrick Sandon, assistente capo delle operazioni e formazione presso i vigili del fuoco di Hopkins a Hopkins , Minnesota. 'Abbiamo beneficiato e i grati proprietari di animali domestici nella nostra comunità hanno beneficiato della nostra formazione BART'.

I dipartimenti che seguono la formazione possono acquistare il kit di risposta alle emergenze BART, che include articoli come pali, trappole, museruole, guinzagli, materiali per bendaggi e un elenco di risorse personalizzato per ciascuna comunità. Un elenco di risorse potrebbe essere costituito da indirizzi e informazioni di contatto per cliniche veterinarie locali, organizzazioni umanitarie e altre strutture per animali che potrebbero essere in grado di aiutare a trasportare o ospitare temporaneamente gli animali fino a quando non possono essere riuniti con le loro famiglie.



Olson afferma che l'interesse e la domanda per BART provengono da tutto il paese, ma sta sviluppando lentamente il programma, poiché le finanze e il sostegno lo consentono. Si è espanso in Iowa ed è in fase di avvio in Oklahoma .

'L'obiettivo è quello di essere finalmente in grado di fornire questa formazione a qualsiasi primo soccorritore in tutto il paese che è interessato', dice Olson.