Occhio secco nei gatti: sintomi, cause e trattamenti

Il proprietario del gatto malato le fece cadere l

L'occhio secco nei gatti è una condizione che si verifica quando un gatto non riesce a produrre abbastanza lacrime. È anche noto come cheratocongiuntivite secca (o KCS).

KCS può far sì che un gatto soffra di palpebre gonfie o abbia problemi con le loro pigmentazione corneale .





Se vedi i segni nel tuo gatto, alloradevi andare da un veterinarioper una corretta diagnosi e cura. Ecco cosa dovresti sapere sui sintomi, le cause e i trattamenti per l'occhio secco nei gatti.

Sintomi dell'occhio secco nei gatti

Come ci si potrebbe aspettare dal nome del disturbo, l'occhio secco causa sintomi che si manifestano principalmente dentro e intorno occhi di gatto .

Alcuni dei sintomi più comuni includono



  • Sbattere le palpebre molto
  • Palpebre gonfie
  • Pus o muco scarico dall'occhio
  • Aspetto di una terza palpebra
  • Cambiamenti nella cornea, in particolare la pigmentazione

Insieme ai sintomi fisici intorno agli occhi, il KCS può anche far sembrare un gatto depresso o più chiuso del solito.

Cause dell'occhio secco nei gatti

Mani della donna che trattano un po

Le cause dell'occhio secco nei gatti sono numerose. Gli studi suggeriscono anche che le gatte hanno maggiori probabilità di essere colpite dall'occhio secco rispetto ai gatti maschi.

Alcune delle cause più comuni includono:



  • Influenza felina o herpesvirus felino
  • Malattie neurologiche
  • Chlamydiosis
  • Una lesione traumatica che colpisce il sistema nervoso centrale
  • Reazione avversa ai farmaci, in particolare ai farmaci antinfiammatori

Trattamenti per l'occhio secco nei gatti

Se porti il ​​tuo gatto da un veterinario sospettando un caso di secchezza oculare, il veterinario eseguirà una serie di test ed esami per determinare la causa.

Oltre a esaminare la storia medica del tuo gatto, il veterinario effettuerà un esame oculistico approfondito. Ciò potrebbe includere un test lacrimale di Schirmer, che prevede l'uso di strisce di carta per monitorare la produzione di lacrime e la secchezza degli occhi.

Nei casi più lievi, il veterinario potrebbe prescriverti dei colliri per affrontare il problema. Possono anche prescrivere creme antibiotiche se è presente un'infezione.

Nei casi più gravi, il veterinario potrebbe prendere in considerazione una procedura chirurgica nota come trasposizione del dotto parotideo . Ciò comporta il reindirizzamento dei dotti acquosi del gatto in modo che la saliva possa essere utilizzata per compensare la mancanza di lacrime.

Il tuo gatto ha mai sofferto di secchezza oculare? Che consiglio ti ha dato il tuo veterinario per curare il tuo animale domestico? Facci sapere dell'esperienza nella sezione commenti qui sotto!