Dozzine di gatti morti trovati nella casa del New Jersey

Circa 36 gatti sono stati trovati morti in a Bradley Beach, NJ , a casa domenica, dopo che è scattato l'allarme antincendio della residenza. I funzionari ritengono che il fetore dei cadaveri e delle feci feline avrebbe potuto far scattare l'allarme.

Lorraine R. Smith, 65 anni, è accusata di crudeltà sugli animali dopo che i vigili del fuoco e la polizia sono entrati nella sua casa. Quello che hanno trovato sono i cadaveri di 36 gatti. Anche indossando tute Hazmat, le autorità della Società per la prevenzione della crudeltà verso gli animali potevano trascorrere solo fino a 15 minuti nella residenza, a causa dell'odore opprimente.





I resti dei felini erano sparsi per tutta la casa a tre piani e c'erano segni che alcuni degli animali cercavano persino di mangiarsi a vicenda quando le scorte di cibo finivano. La residenza era anche disseminata di feci di gatto, in alcune zone i rifiuti erano alti trenta centimetri.

'Quando sono entrato in casa, è stato solo un incubo', ha detto il capo Victor Amato della SPCA della contea di Monmouth. 'Sembrava che molti animali si stessero cannibalizzando a vicenda.'

Amato pensa che i gatti siano stati lasciati soli per circa un anno.



Smith, un'insegnante in pensione del New Jersey, si era trasferita dalla località di Bradley Beach alla vicina Nettuno, per prendersi cura della madre malata. Smith potrebbe affrontare 36 conteggi di crudeltà verso gli animali e $ 3.600 di multe.

Un vicino di casa, Victor Caponegro, ha notato un gran numero di mosche che si radunavano sulle finestre all'interno della casa di Smith. Lui e altri vicini si erano lamentati di un cattivo odore proveniente dalla proprietà.

'È triste che gli animali siano stati lasciati lì a morire', ha detto Caponegro. 'Non sembra che fossero le sue intenzioni, ma spero solo che venga ripulito completamente.'



Smith dovrebbe comparire in tribunale il mese prossimo.