Gatti E Cimurro

(Credito immagine: Getty Images)

Questo articolo per gentile concessione di PetMD.com.

Virus della panleucopenia felina nei gatti

Il virus della panleucopenia felina (FPV), noto anche come cimurro felino, è una malattia virale altamente contagiosa e pericolosa per la vita nella popolazione felina. Questo virus colpisce le cellule del sangue che si dividono rapidamente nel corpo, principalmente le cellule del tratto intestinale, il midollo osseo e le cellule staminali del feto in via di sviluppo. Poiché le cellule del sangue sono sotto attacco, questo virus può portare a una condizione anemica e può aprire il corpo a infezioni da altre malattie, virali o batteriche.





Nella popolazione non vaccinata, la FP è una delle più importanti malattie feline. Il virus responsabile è molto resistente e può sopravvivere per anni in ambienti contaminati, quindi la vaccinazione è la migliore prevenzione disponibile. I gattini di età compresa tra due e sei mesi sono a più alto rischio di sviluppare sintomi di malattie gravi, così come i gatti in gravidanza e i gatti immunocompromessi. Nei gatti adulti, la FP si manifesta solitamente in forma lieve e può persino passare inosservata. Fortunatamente, i gatti che sopravvivono a questa infezione sono immuni a qualsiasi ulteriore infezione da questo virus.

Si noti che mentre il parvovirus felino è correlato al parvovirus canino dal genere Parvoviridae, il parvovirus felino non è affatto trasmissibile ai cani, né viceversa. Inoltre, il cimurro felino non è correlato al cimurro canino.

Sintomi e tipi

  • Vomito
  • Diarrea / diarrea sanguinolenta
  • Disidratazione
  • Perdita di peso
  • Febbre alta
  • Anemia (a causa della riduzione dei globuli rossi)
  • Pelo ruvido
  • Depressione
  • Completa perdita di interesse per il cibo
  • Alcuni gatti possono nascondersi per un giorno o due
  • Pende la testa sull'intestino dell'acqua o sul piatto del cibo ma non beve né mangia
  • Piedi infilati sotto il corpo per lunghi periodi
  • Mento appoggiato a terra per lunghi periodi
  • Sintomi neurologici in quei gatti in cui il virus attacca il cervello (ad esempio, mancanza di coordinazione)

Cause

Il parvovirus felino (FPV) è la causa iniziale della panleucopenia felina. I gatti acquisiscono questa infezione quando entrano in contatto con sangue, feci, urina o pulci infetti che si sono nutriti di un gatto infetto. Il virus può anche essere trasmesso da persone che non si sono lavate le mani in modo appropriato durante la manipolazione dei gatti, o da materiali come biancheria da letto, stoviglie o attrezzature che sono state utilizzate su altri gatti. L'uso di una corretta igiene (ad esempio, acqua e sapone) dopo aver maneggiato qualsiasi animale ridurrà al minimo la possibilità di trasmettere infezioni ad animali sani.



Questo virus può rimanere su molte superfici, quindi è importante praticare metodi sicuri e puliti per prevenire la trasmissione di questa malattia. Tuttavia, anche nelle condizioni più pulite, tracce del virus possono rimanere in un ambiente in cui è stato un gatto infetto. Il parvovirus felino è resistente ai disinfettanti e può rimanere nell'ambiente fino a un anno, in attesa di un'opportunità.

I gattini possono contrarre questa malattia in utero o attraverso il latte materno se la madre incinta o che allatta deve essere infettata. In generale, la prognosi non è buona per i gattini che sono stati esposti a questo virus durante l'utero.

I mesi estivi comportano un rischio maggiore di infezione, poiché i gatti hanno maggiori probabilità di uscire all'aperto ed entrare in contatto con altri gatti. Allo stesso modo, i rifugi e le cucce possono ospitare il virus, aumentando il rischio del tuo gatto se metti il ​​tuo gatto in una cuccia durante i viaggi di vacanza.



Diagnosi

Dovrai fornire una storia completa della salute del tuo gatto e delle attività recenti. Se il tuo gatto è entrato di recente in contatto con altri gatti, o se è generalmente consentito uscire di casa può essere importante per indirizzare il tuo veterinario nella giusta direzione.

FPV può imitare molti altri tipi di malattie, tra cui avvelenamento, leucemia felina (FeLV), virus dell'immunodeficienza felina (FIV) e pancreatite, tra gli altri, quindi è importante fornire al veterinario quanti più dettagli possibile in modo che il trattamento appropriato può essere avviato immediatamente.

Una volta che la storia è stata eliminata, il medico eseguirà un esame fisico, con test di laboratorio di routine che includono un esame emocromocitometrico completo, un profilo biochimico e un'analisi delle urine. I risultati dei test di laboratorio di routine sono generalmente aspecifici con lievi modifiche. Il parvovirus felino attacca e uccide le cellule che si dividono rapidamente, come quelle prodotte nel midollo osseo e nell'intestino, quindi l'emocromo mostrerà tipicamente una diminuzione dei globuli bianchi e rossi. Un campione fecale può anche mostrare resti microscopici del parvovirus.

Trattamento

I gatti affetti richiederanno un trattamento immediato di salvataggio vivo. La disidratazione è uno dei sintomi principali della FP e questo dovrà essere risolto immediatamente poiché può diventare rapidamente un pericolo per la vita. L'obiettivo principale è ripristinare i livelli dei liquidi corporei e l'equilibrio elettrolitico. E poiché questo virus colpisce il sistema immunitario, il veterinario può prescrivere antibiotici profilattici per prevenire la diffusione di infezioni opportunistiche.

Una buona assistenza di supporto può fare la differenza tra la vita e la morte. Il tuo gatto dovrà essere riposato finché non sarà fuori pericolo. Fornisci al tuo gatto uno spazio tranquillo e caldo per riprendersi, lontano dalle aree attive della casa e separato da altri animali e bambini attivi. Avvicinando le ciotole e la lettiera consentirà al tuo gatto di prendersi cura di se stesso senza doversi sforzare inutilmente. Dovrai isolare il tuo gatto dagli altri gatti. Tuttavia, non evitare il contatto fisico con il tuo gatto, poiché le possibilità di guarigione del tuo gatto dipendono anche dal ricevere affetto da te. Questa infezione ha un effetto particolarmente deprimente sulla salute fisica e mentale di un gatto e il tuo gatto avrà bisogno di affetto e conforto durante il periodo di recupero. Inutile dire che dovrai praticare un'igiene rigorosa e, tenendo presente che questa infezione può rimanere sulle superfici, assicurati di rimanere particolarmente pulito dopo essere entrato in contatto con il tuo gatto malato, in modo da non diffondere involontariamente il virus ad altri gatti.

Se il tuo gatto viene trattato in modo tempestivo ed efficace ed è in grado di sopravvivere ai primi due giorni (48 ore), è probabile che si riprenda completamente, con un'immunità a vita da FP come plus. Potrebbero essere necessarie alcune settimane prima che il tuo gatto si senta completamente normale, ma una volta che il tuo gatto è stato esposto a questo virus e ha avuto una risposta immunitaria ad esso, sarà immune dall'acquisizione di nuovo. Inoltre, non trasmetterà il virus dopo l'episodio iniziale.

Vita e gestione

Segui le linee guida del tuo veterinario per quanto riguarda la dispensazione di farmaci, la disinfezione domestica e la necessità della quarantena. Se hai altri gatti, dovrai osservarli attentamente per i segni di malattia. Consulta il tuo veterinario in merito alla possibilità di vaccinare altri gatti in casa. La candeggina per uso domestico può essere utilizzata come un disinfettante efficace contro questo virus, ma il modo migliore per essere sicuri di aver ripulito la tua casa da ogni traccia del virus è sostituire tutti gli effetti personali del tuo gatto con altri nuovi. Ciò include biancheria da letto, giocattoli, piatti e lettiere. Ancora una volta, tieni presente che anche in questo caso potresti non essere in grado di rimuovere tutte le tracce del virus. Mentre il tuo gatto non sarà suscettibile alla reinfezione dopo che si è ripreso, altri gatti in visita possono comunque essere infettati da contaminanti che sono stati lasciati indietro.

La vaccinazione è lo strumento più importante nella prevenzione di questa malattia. Prima di portare un gatto a casa tua assicurati di chiedere al tuo veterinario di includere il vaccino FPV nel pacchetto di vaccinazione standard. Le gatte gravide non vaccinate sono a più alto rischio di complicazioni fatali, poiché il loro sistema immunitario è compromesso dalla gravidanza. È anche molto probabile che i feti in via di sviluppo nascano con gravi disfunzioni dello sviluppo.

Questo articolo è originariamente apparso qui su PetMD.com .