Si può morire di allergia al gatto?

uomo con la maschera antigas che tiene gatto

Il dieci percento della popolazione umana soffre di allergie agli animali domestici e le allergie ai gatti sono due volte più comuni come allergie ai cani. Se sei una di quelle persone allergiche, potresti chiederti se un'allergia ai gatti può effettivamente ucciderti.

Le allergie ai gatti, come qualsiasi altra allergia, possono essere lievi, moderate o gravi. Ci sono una serie di sintomi che le persone colpite possono sperimentare. Alcuni scoppiano in orticaria, altri hanno il naso chiuso e starnutiscono, e altri hanno persino difficoltà a respirare. Ma un'allergia al gatto può essere così grave da poter essere considerata letale?





Ecco tutto ciò che devi sapere sulle allergie ai gatti e se possono effettivamente ucciderti.

Le allergie ai gatti possono causare shock anafilattico?

Le allergie, in generale, possono diventare letali se provocano shock anafilattico. L'anafilassi è una reazione allergica rara ma grave che può verificarsi all'improvviso, intensificarsi rapidamente e potenzialmente anche essere mortale.

La condizione si manifesta rapidamente e può portare alla morte se l'individuo non riceve un trattamento tempestivo. Progredisce da sintomi come eruzione cutanea pruriginosa, gonfiore della gola o della lingua, mancanza di respiro, vomito, vertigini e pressione sanguigna bassa. Nel corso di pochi minuti o ore, i sintomi possono intensificarsi e diventare mortali.



Il trigger più comuni per reazioni anafilattiche sono cibo (ad esempio, arachidi e crostacei), lattice, farmaci e punture di insetti. Sebbene i gatti non siano elencati come un fattore scatenante comune per lo shock anafilattico, ciò non significa che l'idea che il pelo di gatto causi uno shock anafilattico è completamente fuori dal regno della realtà.

Chiunque subisca una reazione anafilattica a un gatto è molto probabilmente qualcuno che soffre già di una grave allergia ai gatti ed è consapevole delle loro condizioni. Un'allergia al gatto che ti fa starnutire non si trasformerebbe quasi mai improvvisamente in un'allergia così grave da causare uno shock anafilattico.

Le allergie ai gatti possono ancora essere letali

L

Sebbene le probabilità che qualcuno vada in uno shock anafilattico completo non sono alte, i sintomi di allergia grave potrebbero portare alla morte se non trattati di conseguenza.



Gli stessi allergeni che causano lacrimazione e prurito in una persona possono causare un attacco d'asma negli altri . Una persona che soffre di asma allergica potrebbe avere sintomi sempre più gravi quanto più interagisce con un gatto.

Se l'individuo non viene trattato e rimosso dall'ambiente del gatto, gravi attacchi di asma allergica possono limitare le vie respiratorie in modo mortale.

Posso ancora convivere con un gatto se soffro di allergie gravi?

La maggior parte degli allergologi e degli operatori sanitari consiglia vivamente di NON convivere con un gatto se si soffre di allergie ai gatti così gravi da poter causare un potenziale attacco di asma allergico o se in passato si è verificato uno shock anafilattico causato da qualsiasi allergene.

Anche se qui a CatTime amiamo i gatti, se non hai già un gatto, non ti suggeriamo di prenderne uno se hai gravi allergie ai gatti. Per lo meno, dovresti passare un po 'di tempo in una casa che ha un gatto e vedere se riesci a tollerarlo.

Ci sono persone, tuttavia, che trovano il modo di convivere con i gatti, anche con le peggiori allergie. Alcune persone giurano di sì costruito una tolleranza dopo una sufficiente esposizione .

Ci sono molti strategie di gestione delle allergie da utilizzare se vivi già con un gatto e manifesti una qualsiasi quantità di sintomi allergici. E in effetti, gli scienziati potrebbero aver trovato il modo per farlo ridurre gli allergeni del gatto utilizzando prodotti a base di uova . Tuttavia, ciò necessita di ulteriori studi prima di poterlo chiamare una 'cura', sebbene possa dare speranza a chi soffre di allergie.

Tu o qualcuno che conosci avete un'allergia mortale ai gatti? Cosa fai per assicurarti di rimanere in salute e al sicuro? Fateci sapere nei commenti qui sotto!