I gatti possono essere ipoallergenici? Quali sono i gatti migliori per chi soffre di allergie?

Allergia animale (gatto)

Se soffri di allergie, potresti scoprire che stare con i gatti può davvero scatenare una serie di starnuti, naso che cola e lacrimazione e prurito agli occhi. È allora che di solito viene sollevata l'idea dei gatti ipoallergenici, felini chepresumibilmentenon aggraverà le allergie negli esseri umani.

Ma esistono davvero i gatti ipoallergenici?





La risposta breve è, beh, non proprio–O almeno non in modo definitivo, secondo scienziati e studi. Tuttavia, prove aneddotiche lo suggerisconoalcune razze di gatti potrebbero avere meno probabilità di scatenare allergie.

Analizziamo più a fondo la questione dei gatti ipoallergenici.

La scienza dietro i gatti e le allergie

Quando qualcuno dice di avere un'allergia ai gatti, ciò che di solito significa è che sperimentano una reazione allergica alle proteine ​​contenute nel saliva del felino . Quindi, quando un gatto si lecca per rimanere pulito, le proteine ​​finiscono sul pelo del gatto, che a sua volta può arrivare a tappeti, mobili e vestiti.



Essendo che tutti i gatti producono saliva, non importa quale sia la razza del felino, è logico che tecnicamente non ce ne siano gatti ipoallergenici .

Potresti imbatterti in allevatori che elencano i gatti come ipoallergenici. Tuttavia, la scienza deve ancora confermare che una cosa del genere possa esistere.

Come puoi ridurre le tue allergie intorno ai gatti

Ragazza seduta sul letto con allergia ai gatti

Quindi cosa fai se vuoi adottare un gatto, ma sei abbastanza sicuro di essere allergico a loro?



Ebbene, prima di tutto, molte prove aneddotiche suggeriscono che alcune razze di gatti hanno meno probabilità di provocare allergie. Alcune delle razze di gatti più comunemente raccomandate per le persone con allergie includono:

  • siberiano -Test hanno dimostrato che la saliva della razza potrebbe contenere un livello leggermente inferiore di proteine ​​offensive rispetto ad altri gatti.
  • Sphynx –Un gatto senza pelo. Poiché il felino ha bisogno di essere pulito regolarmente, spesso ci sono meno allergeni e possibilità che si verifichino reazioni allergiche.
  • Cornish Rex & Devon Rex -Questi sono gatti a pelo più corto, il che a sua volta significa che hanno meno peli da perdere.

Oltre alle razze specifiche, puoi provare a ridurre al minimo le possibilità che un gatto aggravi le tue allergie assicurandoti di spolverare e passare l'aspirapolvere regolarmente in casa, asciugando il gatto con il veterinario consigliato salviettine per gatti e tieni il tuo felino lontano dalle zone notte umane.

Assicurati che il tuo gatto lo abbia il proprio letto per dormire e raccoglierne uno che puoi lavare facilmente per rimuovere gli allergeni accumulati.

Credi che esistano davvero i gatti ipoallergenici? Ci sono altri modi in cui chi soffre di allergie può vivere comodamente con i gatti? Fateci sapere nella sezione commenti qui sotto!

Fare clic sui collegamenti in grassetto nell'articolo per supportare i nostri contenuti! CatTime partecipa al Chewy Affiliate Program progettato per fornire ai siti un mezzo per guadagnare commissioni pubblicizzando e collegandosi a Chewy.com .