Blastomicosi nei gatti: sintomi, cause e trattamenti

Il gatto grigio bianco giace nel fango a terra guardando nella telecamera, animale domestico, animale

La blastomicosi nei gatti è una malattia che può essere potenzialmente mortale per il tuo felino. I gatti possono raccoglierlo quando si trovano in un terreno umido che contiene muffa. È considerata una malattia non contagiosa, ma può avere gravi conseguenze per i gatti.

I sintomi comuni a cui prestare attenzione includono tosse e difficoltà respiratorie, insieme a febbre. Se vedi i segni nel tuo gatto, allora dovresticonsultare subito il veterinariocosì possono trattarlo.





Ecco cosa dovresti sapere sui sintomi, le cause e i trattamenti per la blastomicosi nei gatti.

Sintomi di blastomicosi nei gatti

I sintomi della blastomicosi nei gatti sono spesso correlati al sistema respiratorio, ma possono variare a seconda di dove si è diffusa esattamente l'infezione. Poiché alcuni dei sintomi compaiono anche con altre condizioni, è sempre importante consultare un veterinario per una diagnosi corretta.

Ecco alcuni dei file sintomi comuni che potrebbe apparire nei gatti che soffrono di blastomicosi:



  • Tosse
  • Difficoltà respiratorie
  • Febbre
  • Perdita di appetito
  • Perdita di peso
  • Malattie della pelle
  • Cecità o problemi agli occhi

Cause di blastomicosi nei gatti

La blastomicosi nei gatti è causata quando un felino inala un fungo chiamato blastomyces dermatitidis che può essere presente nel terreno umido.

Successivamente, il fungo si diffonde ai polmoni e, se non trattato, ad altre parti del corpo.

Il fungo si trova solitamente nel terreno intorno a laghi e paludi e si trova più comunemente negli stati del Missouri, Mississippi, Tennessee e Ohio.



Trattamenti per la blastomicosi nei gatti

Il modo più comune per trattare la blastomicosi nei gatti è tramite un farmaco antifungino. Questo di solito è preso per via orale; sebbene in casi più urgenti, il veterinario potrebbe somministrare il farmaco per via endovenosa.

Oltre ai farmaci, il tuo veterinario potrebbe anche darti ulteriori istruzioni per monitorare il tuo gatto mentre si riprende.

Hai mai avuto un gatto che ha sofferto di blastomicosi? In che modo il tuo veterinario ti ha aiutato a trattare il tuo gatto? Fateci sapere nella sezione commenti qui sotto.