Aromaterapia per il tuo gatto: i migliori oli da usare (ed evitare)

Nonostante il fatto che molti dei nostri gatti gironzolano come se non avessero una cura al mondo, ci sono molti fattori di stress della vita reale che possono avere un impatto negativo sulla salute mentale del tuo gatto. Se stai cercando modi più naturali per calmare o lenire il tuo amico felino, l'aromaterapia per il tuo gatto potrebbe essere la strada da percorrere.

Stai attento

Proprio come se stessi usando l'aromaterapia per te o per un altro essere umano, è importante non saltare senza aver prima fatto le tue ricerche. Mai, in nessuna circostanza, dovresti applicare direttamente gli oli essenziali sulla pelle del tuo gatto, specialmente intorno al viso. Il naso e la pelle del gatto hanno sensibilità diverse rispetto agli umani, e alcuni piante velenose per i gatti che non sono per gli umani. La pelle dei gatti è anche più sottile della pelle umana, il che significa che la pelle del tuo micio assorbirà gli oli essenziali più velocemente di quanto farebbe la tua pelle. I gatti sono particolarmente sensibili agli oli essenziali con composti polifenolici , come anice, chiodi di garofano e basilico, solo per citarne alcuni.

Optare per un idrolato

Poiché i gatti sono molto più sensibili dei loro compagni umani quando si tratta di profumi, prova a idrolato invece di un olio essenziale concentrato. Gli idrolati sono anche conosciuti come 'acque di fiori', in quanto è l'acqua distillata che rimane dopo aver cotto a vapore piante, erbe, frutti e fiori. Puoi spruzzare il punto di ritrovo preferito del tuo gattino con un po 'di idrolato o persino usarlo come deodorante per ambienti per calmarlo. Puoi anche aggiungere alcune gocce di un olio essenziale a un diffusore d'acqua.

Attenersi ai profumi calmanti

Come gli esseri umani, i gatti sono molto leniti dal profumo di lavanda (purché non siano allergici ad esso). Kristen Leigh Bell, che ha scritto Aromaterapia olistica per animali , suggerisce una miscela di lavanda, rosa e neroli per un profumo fresco e rilassante. Mentre ci sono altri aliscafi e oli essenziali nella famiglia degli agrumi che possono avere proprietà lenitive sugli esseri umani, non è il caso dei gattini. In effetti, viene spesso suggerito l'uso di limone e altri agrumi tenere i gatti lontani da certe aree - come quella pianta d'appartamento che non vuoi che mastica. Quindi sì, la melissa può essere calmante per te, ma non lo sarà per il tuo gatto.

Stai lontano dalle combo tossiche

Come accennato in precedenza, gli oli con composti polifenolici sono nella lista da evitare a tutti i costi quando si tratta di aromaterapia per il tuo gatto. Qualche altro oli da evitare includono origano, dragoncello, tea tree, betulla, mentuccia, tanaceto e tuia.

Consulta sempre prima il tuo veterinario

Dovrebbe essere ovvio, ma l'aromaterapia non sostituisce i controlli medici di routine con te e il veterinario del tuo gatto. Prima di iniziare il tuo gattino con qualsiasi tipo di regime di aromaterapia o medicina naturale, è importante assicurarti che ogni altro possibile problema medico per il tuo ansia del gatto sono indirizzati.