Ansia e disturbi compulsivi nei gatti

(Credito immagine: Getty Images)

Questo articolo per gentile concessione di PetMD.com .

Il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) è un disturbo comportamentale in cui un gatto si impegna in comportamenti ripetitivi ed esagerati apparentemente senza scopo. Ad esempio, la toelettatura nella misura in cui la pelliccia viene asportata; stimolazione compulsiva; vocalizzazioni ripetitive; e mangiare, succhiare o masticare il tessuto. Se continua per un lungo periodo di tempo, può diventare un comportamento fisso, non richiedendo più la situazione o il fattore scatenante ambientale che ha avviato il comportamento in primo luogo. I comportamenti possono rafforzarsi a causa del rilascio di sostanze chimiche antidolorifiche nel cervello. Il comportamento può diventare un meccanismo per far fronte quando il gatto si trova di fronte a condizioni che sono in conflitto con i suoi bisogni, e i proprietari possono rinforzare involontariamente il comportamento dando al gatto attenzione of ood quando si comporta in modo compulsivo.





L'età e il sesso non sembrano essere fattori nel comportamento compulsivo. Alcune razze o linee familiari possono essere predisposte a compulsioni comportamentali, con siamese e altre razze asiatiche sovrarappresentate in quanto comunemente esibiscono un miagolio ripetitivo e un comportamento masticatorio.

Sintomi e tipi

  • Vocalizzazione ripetitiva (miagolio)
  • Toelettatura eccessiva: può seguire i cambiamenti ambientali
  • Stimolazione compulsiva: può iniziare in modo intermittente e aumentare la frequenza
  • Succhiare: può essere diretto a una persona o un oggetto, spesso inizia spontaneamente
  • Masticare il tessuto: alcuni gatti mostrano la preferenza per un tipo o una consistenza specifici e alcuni gatti ingeriranno persino il tessuto

Cause

  • La risposta del proprietario gioca un ruolo nel comportamento compulsivo
  • I comportamenti possono aumentare rapidamente di frequenza se sono rafforzati in qualche modo dal proprietario, come l'alimentazione o l'attenzione
  • Stress dovuto a cambiamenti nell'ambiente circostante
  • Più comune nei gatti domestici a causa dello stress del parto
  • Disordine mentale

Diagnosi

Il veterinario eseguirà un esame fisico approfondito sul tuo animale domestico, tenendo conto della storia di fondo dei sintomi e dei possibili incidenti che potrebbero aver accelerato questa condizione. La storia che fornisci può fornire al tuo veterinario indizi su cosa sia alla base dei problemi comportamentali del tuo gatto. Verrà condotto un profilo sanguigno completo, compreso un profilo ematico chimico, un esame emocromocitometrico completo e un'analisi delle urine, al fine di avviare il processo di conferma o esclusione delle cause fisiche e mentali del comportamento. Potrebbe esserci una malattia sottostante o, potrebbe essere in risposta a reclusione, conflitto, stress, ansia o frustrazione. Se il medico sospetta cause neurologiche per i comportamenti, è possibile utilizzare una tomografia assiale computerizzata (TAC) o un'immagine di risonanza magnetica (MRI) per esaminare il cervello e il midollo spinale.

Se c'è una toelettatura eccessivacomportamento, il veterinario eseguirà raschiature cutanee per l'esame di laboratorio e possibilmente una biopsia cutanea (campione di tessuto) per determinare se ci sono parassiti o altri disturbi cutanei rilevabili. Le reazioni cutanee che sembrano essere legate al cibo richiederanno una modifica della dieta per confermare la relazione.



(Credito immagine: Getty Images)

Il tuo medico sarà più preoccupato di escludere qualsiasi causa medica, come convulsioni psicomotorie, prima che venga fatta una diagnosi definitiva. Di seguito sono riportate alcune cose che il medico prenderà in considerazione:

  • Prurito:
    • Parassiti esterni
    • Dermatite fungina
    • Dermatite batterica
    • Dermatite allergica (comprese allergie alimentari)
    • Cancro della pelle
    • Eruzione cutanea
  • Dolore:
    • Disturbi del sistema nervoso
    • Rottura di un disco vertebrale (colonna vertebrale) e infiammazione associata di un nervo
    • Sensibilità acuta al tatto o ad altri stimoli
  • Stimolazione compulsiva:
    • Normale comportamento sessuale
    • Barriera frustrazione dalla reclusione
    • Disturbi del sistema nervoso
    • Dolore cronico
    • Lesioni cerebrali da tumori o traumi
    • A seguito di una crisi
    • Disturbi metabolici e ormonali
    • Carenza di vitamine
    • Disturbo del fegato
    • Ipertiroidismo
    • Intossicazione da piombo
    • Insufficienza renale
    • Carenza di tiamina
  • Vocalizzazione ripetitiva:
    • Normale comportamento sessuale
    • Perdita dell'udito
    • Ipertiroidismo
    • Avvelenamento da piombo
    • Ipertensione
  • Aspirazione / masticazione del tessuto:
    • Avvelenamento da piombo
    • Ipertiroidismo
    • Carenza di tiamina

Trattamento

Riduci lo stress ambientale. Regola il programma del tuo gatto e aumenta la prevedibilità degli eventi domestici, come l'alimentazione, il gioco, l'esercizio fisico e il tempo sociale. Elimina il più possibile gli eventi imprevedibili. Il confinamento non è un buon approccio. Per una pulizia eccessiva, gli agenti deterrenti topici di solito non sono efficaci. Per la stimolazione compulsiva: non permettere al tuo gatto di uscire quando inizia il comportamento, poiché potrebbe rinforzare il comportamento. Cerca di far uscire il tuo gatto prima che inizi il comportamento. Per il miagolio ripetitivo: alleva o sterilizza una femmina integra; castrare un maschio intatto. Per masticare e succhiare tessuti: tieni i tessuti di interesse fuori dalla portata del tuo gatto e aumenta il foraggio grezzo alimentare.

Il tuo veterinario può prescrivere alcuni farmaci per modificare il comportamento e ti istruirà su come usarli. È importante seguire attentamente le indicazioni, poiché il sovradosaggio accidentale è un evento comune.



Vita e gestione

Cerca di ignorare il comportamento inaccettabile il più possibile e non ricompensarlo rispondendo. Prendi nota dei dettagli quando il tuo gatto si comporta: l'ora, il luogo e la situazione sociale, in modo che un comportamento alternativo, come il gioco o il cibo, possa essere programmato per quell'ora. La punizione associata al comportamento aumenta l'imprevedibilità dell'ambiente del tuo gatto e può aumentare la paura e il comportamento aggressivo. Potrebbe anche interrompere il tuo legame con il tuo gatto.

Dovrai riportare il tuo gatto dal veterinario per gli esami di follow-up. Se il tuo gatto non risponde al piano di trattamento, potrebbe essere necessario modificare il piano. Se il tuo gatto viene medicato e sembra che non ci siano progressi, dovrai parlare con il tuo veterinario del passaggio a un farmaco diverso.

Dovrai anche essere realistico riguardo al miglioramento. Non è probabile il controllo immediato di un problema di vecchia data. Prima di iniziare il trattamento, registra la frequenza dei comportamenti che si verificano ogni settimana in modo da poter misurare realisticamente i progressi.

Salva