Le accuse di crudeltà sugli animali sono state ritirate contro il sospetto assassino di gatti

Un uomo a Mesa, in Arizona, che è stato arrestato per abusi sugli animali e altre violazioni, ha subito una riduzione di alcune accuse contro di lui. Residenti e proprietari di animali domestici non sono contenti.

Secondo East Valley Tribune , Scott Graham, 39 anni, è stato arrestato il 3 settembre a seguito di un'ondata di mutilazioni di gatti e uccisioni nella zona. Circa 40 felini sono scomparsi negli ultimi 3-5 anni e Graham è stato sospettato di essere il colpevole dopo essere stato catturato da un videocamera di sorveglianza afferrare un gatto dal tetto di un'auto l'8 agosto.





Nel rapporto della polizia pubblicato da Phoenix New Times , il cadavere mutilato del gatto è stato ritrovato otto giorni dopo tra i cespugli dietro un centro commerciale; un secondo cadavere mutilato è stato trovato nella stessa zona.

Pochi giorni dopo, un cittadino in bicicletta ha riconosciuto il veicolo dal video di sorveglianza. Quando l'autista si rese conto di essere seguito, accostò, gettò un gatto fuori dal finestrino e si allontanò di corsa. Il cittadino ha le ultime quattro cifre della targa.

Il 3 settembre, lo stesso cittadino ha individuato il veicolo nel suo quartiere, ha ottenuto il numero di targa completo e ha informato la polizia. La polizia è stata condotta alla residenza di Graham; lui vive con i suoi genitori.



Interrogato dalla polizia, Graham ha affermato di aver preso 40 gatti, ma ci ha solo giocato e poi rilasciato. Il rapporto della polizia afferma che gli agenti hanno osservato peli di gatto e possibili macchie di sangue nella sua auto e 'è stato rilevato un forte odore di animale morto'.

Sfortunatamente, l'ufficio del procuratore della contea di Maricopa afferma che non ci sono prove sufficienti per presentare accuse di crudeltà verso gli animali contro Graham, ma continua a perseguirlo per furto di reato.

In risposta, i cittadini hanno programmato un 'Engage the Outrage!' protesta, prevista per sabato.



Tra i gatti scomparsi c'è un felino bianco di 12 anni di nome Pat. Secondo il POSSIBILMENTE , l'animale non era solo un animale domestico di famiglia, ma un gatto d'abitazione per Phillip Leger, un 25enne affetto da grave paralisi cerebrale.

'Non solo Pat manca alla nostra famiglia, ma soprattutto a Phillip', ha detto sua madre, Lenetta Leger, al POSSIBILMENTE . “Quel gatto era il suo migliore amico. Quando l'abbiamo chiamato per venire quella notte e non è venuto, sapevamo che qualcosa non andava.

'Non puoi semplicemente dire che sono animali; sono membri della famiglia. '