Chi abusa di animali colpisce ancora. Tempo per un registro?

Residente in Illinois Phillip Rinn era così arrabbiato con il suo Laboratorio - Pastore mix Magda, l'ha picchiata con un bastone di legno, rompendole cinque denti mentre ululava di dolore. Le sue grida erano così forti che i vicini l'hanno sentita dall'interno della casa di Rinn. Forse l'unica cosa più irritante della lettura di Phillip Rinn è stato leggere che questa non era la sua prima offesa, né la sua più barbara.

Nel 1993, Rinn incatenò il suo cane alla sua macchina e partì, trascinando l'animale lungo la strada. Quando è sceso dall'auto e si è reso conto che il cane era ancora vivo, lo ha investito e lo ha gettato in un fosso. (Questo cane non è stato così fortunato come Magda, che è sopravvissuto e si è ripreso dal pestaggio.) Rinn è stato condannato a 30 giorni di carcere per il suo reato.





Sembra che non ci possa essere argomento più convincente di Phillip Rinn per l'istituzione di un registro nazionale degli abusi sugli animali. Ma sorprendentemente, non tutti i sostenitori del benessere degli animali sono a bordo. Alcuni dicono che dovremmo invece concentrarci sull'irrigidimento delle leggi e delle sanzioni contro coloro che commettono tali crimini e chiedere alle agenzie federali di tenere traccia dei dati al fine di guidare le decisioni legislative.

Sì, facciamolo, assolutamente. Continuiamo a lavorare per una legislazione più rigorosa e per la sua applicazione. Chiediamo un'istruzione umana nelle nostre scuole e insegniamo ai nostri figli il rispetto per tutti gli esseri viventi. Ma nel frattempo, vietiamo a quegli individui che servono solo 30 giorni per un precedente reato o che hanno perso la lezione sulla gentilezza verso gli animali di averne mai più uno da torturare, morire di fame, picchiare o mutilare. Aggiungiamo i loro nomi a un database nazionale e rendiamo le informazioni disponibili a chiunque desideri posizionare o trasferire un animale.

Il presidente di HSUS Wayne Pacelle la pensa diversamente. Lui scrive :



“La schiacciante proporzione di abusi sugli animali è perpetrata da persone che trascurano i propri animali… Ma l'esperienza ha chiarito che tali individui rappresenterebbero una minaccia minore per gli animali in futuro se ricevessero una consulenza completa sulla salute mentale. È improbabile che vergognarli con un profilo Internet pubblico influenzi il loro comportamento futuro ... '

Se la maggior parte delle volte l'abuso viene perpetrato contro il proprio animale, non ha senso vietare a chi abusa di avere i propri animali? Non sono particolarmente interessato a creare una 'minaccia minore' - sto andando pernonminaccia. Preferirei vedere il nome di Rinn in una lista di 'Vietato avere animali' (e so per certo che non sta picchiando il suo cane senza senso) piuttosto che sperare che la consulenza lo riabiliti mentre esce e prende un nuovo animale domestico.

Perché io sono raccogliendo HSUS ? Perché è una delle poche organizzazioni per il benessere degli animali con le risorse e la portata per creare un registro di questo tipo e per distribuire le informazioni in tutto il paese. Se Wayne Pacelle vuole utilizzare ulteriori fondi HSUS per fornire anche servizi di riabilitazione - fantastico, sono tutto a favore.



La realtà, tuttavia, è che la consulenza funziona solo quando l'individuo vuole che funzioni, e parte di ciò è ammettere che c'è un problema da affrontare. Ma Rinn non può nemmeno ammettere di avere un problema. 'Non sono un assassino di cani che ha commesso un'azione malata', ha detto riguardo all'incidente del trascinamento. 'Mi piacciono i cani quanto chiunque.'

Signor Rinn, spero che non mostri la tua affinità con i bambini del vicinato nello stesso modo in cui 'ti piacciono' i cani, sai, incatenandoli a un veicolo in movimento. E mi dispiace che tu non abbia ricevuto la terapia nel 1993 che avrebbe reso meno probabile che tu picchiassi l'animale che avevi nel 2010. Ma non sono favorevole a darti un'altra possibilità, con o senza riabilitazione. Invece, sto avviando un Banca dati e Phillip Rinn, sei la prima voce.

Per favore, non inviare minacce di morte a Phillip Rinn. Non molestare la sua famiglia o profanare la sua proprietà. Non credere alle sue promesse di non nuocere mai più. Non adottarlo, venderlo o affidargli mai un animale di alcun tipo. Non lasciarlo solo in una stanza con un pesce rosso o anche un Chia-pet. Ma se sei un amministratore di un rifugio, un allevatore o un soccorritore, memorizza questa faccia. Soprattutto se vivi nei dintorni di Aurora, Illinois.