Malattia della ghiandola anale nei gatti: sintomi, cause e trattamenti

Veterinario esaminando il gatto domestico

La malattia delle ghiandole anali nei gatti si verifica quando le due sacche anali che si trovano su entrambi i lati dell'ano vengono infettate o bloccate. Le sacche anali contengono un fluido odoroso che viene secreto ogni volta che i gatti defecano o quando stanno tentando di marcare il loro territorio.

A volte la malattia della ghiandola anale viene anche definita malattia del sacco anale. Se vedi segni di questa malattia nel tuo gatto, alloradevi andare da un veterinarioper una corretta diagnosi e cura.





Ecco cosa dovresti sapere sui sintomi, le cause e i trattamenti per la malattia della ghiandola anale nei gatti.

Sintomi della malattia della ghiandola anale nei gatti

La malattia delle ghiandole anali nei gatti di solito si presenta come una serie di sintomi e problemi riguardanti l'ano e l'area circostante.

Alcuni dei sintomi più comuni includono:



  • Strofinando l'area interessata lungo il pavimento (noto come scooting )
  • Leccare o addirittura mordere intorno alla zona interessata
  • A caccia di loro coda più del solito
  • Gonfiore o arrossamento intorno alla zona anale

In generale, i gatti che soffrono di questa malattia possono anche diventare più aggressivi nel loro comportamento quotidiano.

Cause della malattia della ghiandola anale nei gatti

Gatto Maine Coon giallo in visita dal veterinario.

La malattia delle ghiandole anali nei gatti è solitamente causata da un'infezione o dall'impatto nell'area.

In caso di infezioni, ciò accade quando i batteri possono accumularsi nelle sacche anali. Se questo non viene trattato rapidamente, l'infezione può persino trasformarsi in un ascesso .



L'impatto è il termine per ciò che accade quando i dotti delle sacche anali si intasano. Felini in sovrappeso hanno un rischio maggiore di soffrire di sacche anali colpite.

Trattamenti per la malattia della ghiandola anale nei gatti

Se il tuo veterinario sospetta che il tuo gatto soffra di una malattia della ghiandola anale, effettuerà un esame fisico completo, prestando molta attenzione alla zona anale. Potrebbero prendere in considerazione la possibilità di testare un campione delle feci del tuo gatto; sebbene, la maggior parte dei casi venga diagnosticata mediante esame fisico.

Se le condizioni del tuo gatto sono causate dall'impatto, il veterinario spremerà manualmente il contenuto delle sacche anali. In alcuni casi, possono eseguire questa operazione dopo aver somministrato al tuo gatto un anestetico.

Se la malattia è causata da un'infezione, il veterinario fornirà anche un ciclo di antibiotici. Come sempre, quando il tuo veterinario prescrive antibiotici, assicurati di seguire le istruzioni di dosaggio e completare l'intero corso.

In entrambi i casi, il veterinario di solito mette il tuo gatto su antidolorifici mentre si riprende.

Il tuo gatto ha mai sofferto di una malattia della ghiandola anale? Che consiglio ti ha dato il tuo veterinario per aiutare il tuo gattino a riprendersi? Fateci sapere nella sezione commenti qui sotto!